Vendetta

Paternò, incendia l’auto dell’ex: denunciata una donna

Mafia: dura spallata alla cosca palermitana, dieci arresti
Mafia: dura spallata alla cosca palermitana, dieci arresti
7 dic 2015 - 17:47

PATERNÓ - Erano da poco passate le 02,30 del mattino e la donna proprio non riusciva a dormire: l’idea della sua storia d’amore bruscamente interrotta dal partner non le lasciava tregua.

Ben presto, però, la disperazione ha fatto posto alla rabbia, di quella accecante che porta a compiere i gesti più irrazionali. Così la quarantenne è uscita da casa e si è diretta verso l’abitazione dell’ex fidanzato. Il suo obiettivo? L’auto dell’uomo: una Smart For Two.

Sono bastati pochi minuti per mettere in atto il malefico piano. Tanica di benzina alla mano, la donna ha interamente cosparso la macchina di carburante per poi darle fuoco.

Parliamo di quanto è accaduto in provincia di Catania e, nello specifico, a Paternò. La forte reazione della donna, però, ha coinvolto anche i proprietari delle auto parcheggiate vicino alla Smart: una Fiat Punto e una Mercedes C220 e, anche se marginalmente, gli abitanti di una palazzina.

Immediato è stato l’intervento dei vigili del fuoco che hanno prontamente domato le fiamme mentre i carabinieri, giunti sul posto, cercavano di raccogliere le prime testimonianze.

“Galeotte” sono le immagini registrate da una telecamera posta a pochi metri dall’accaduto che hanno identificato la piromane quarantenne. Lo scherzetto è costato alla donna una denuncia per incendio doloso e danneggiamento aggravato.

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA