Ambiente

Paternò, in piazza Umberto installati due cestini porta-rifiuti

installazione cestini piazza umberto
23 gen 2015 - 16:15

PATERNÒ - Due cestini porta-rifiuti sono stati installati, questa mattina, in piazza Umberto. I contenitori sono stati regalati alla città dalla Dusty, la ditta che svolge il servizio di raccolta differenziata e smaltimento dei rifiuti a Paternò. L’impresa ha donato in tutto cinque cestini, dei quali due, come detto, destinati a piazza Umberto, mentre gli altri verranno sistemati in piazza Caduti di Nassiriya, in piazza della Regione e in Largo Assisi.

L’iniziativa di stamani porta a conclusione il percorso di sensibilizzazione sui temi ambientali rivolto alle scuole e svolto, nei mesi scorsi, nell’ambito della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, organizzata con il patrocinio del Comune di Paternò e diverse associazioni attive sul territorio. L’installazione dei cestini rappresenta così un gesto simbolico, per educare i più giovani alla pulizia e al rispetto degli spazi pubblici, non a caso fra i luoghi scelti vi è piazza Umberto, molto frequentata dai teenagers.

Alla consegna dei cestini erano presenti le associazioni coinvolte nel progetto, fra le quali Mamme in Comune, Asse Sicilia, Rifiuti Zero e Apas; con loro, a rappresentare le scuole, c’erano anche alcuni baby consiglieri comunali. Presenti per l’amministrazione il sindaco, Mauro Mangano, l’assessore alla Pubblica istruzione, Valentina Campisano con il responsabile dell’ufficio, Orazio Palumbo; a rappresentare Dusty, c’erano l’ingegnere Daniela Alchirafi e Antonio Nicolosi.

«Con l’iniziativa di oggi vogliamo dare un piccolo segnale che rafforzi il significato del percorso educativo che abbiamo intrapreso nelle scuole – ha affermato il sindaco di Paternò, Mauro Mangano -. Se la città è più pulita credo che sia anche merito del lavoro di sensibilizzazione che, negli ultimi mesi, abbiamo svolto insieme alle associazioni e ai ragazzi delle scuole e che continueremo quest’anno».

«Ringrazio la Dusty per il contributo che oggi ha voluto dare alla città – ha affermato l’assessore alla Pubblica istruzione, Valentina Campisano e mi auguro che queste iniziative possano far crescere i nostri ragazzi nella consapevolezza che è necessario rispettare gli spazi pubblici e l’ambiente».

Mauro Mangano e Valentina Campisano con i baby consiglieri e baby sindaco

«Concludiamo così l’esperienza positiva vissuta con la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti – ha affermato Nerina Palazzolo, dell’associazione Mamme in Comunee ci prepariamo per i prossimi progetti già in cantiere per la primavera, quando parteciperemo nuovamente all’iniziativa “Let’s clean up Europe”, coinvolgendo, come sempre, i giovani e le scuole».

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento