Mostra

Paternò, dedica a S. Barbara dell’Accademia di Belle Arti di Catania

IMG-20151202-WA0003 (1)
6 dic 2015 - 17:23

PATERNÒ -Barbara Vergine e Guerriera” è il tema della seconda edizione della mostra dedicata alla Santa Patrona di Paternò. Dopo il successo dello scorso anno il sindaco Mauro Mangano, insieme alla presidente Fidapa di Paternò Maria Virgillito e i club Kiwanis, Rotary e l’Associazione Mogli medici Italiani, affida alla cattedra di Storia del Costume diretta dalla professoressa Liliana Nigro dell’Accademia di Belle Arti di Catania e al gruppo Maison du Cochon l’esposizione di costumi dedicati a Barbara vergine e martire.

Ho accettato con grande entusiasmo l’invito di realizzare gli abiti – spiega la curatrice ed ideatrice della mostra durante la cerimonia d’inaugurazione dai microfoni di Palazzo Alessi – perché ogni creazione è un’importante occasione per i miei allievi di far conoscere le loro pregiate qualità artistiche. Passione, sentimento e creatività sono le caratteristiche di questo progetto che pone la forza di Barbara come esempio da seguire ed imitare”.

L’autorevole giuria composta dalla stilista Mariella Gennarino, madrina dell’evento, Virgilio Piccari, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Catania, Mauro Mangano, sindaco di Paternò e Maria Virgillito, presidente della sezione Fidapa di Paternò, ha premiato gli abiti realizzati da Miriana Spinello, Giulia Riga e Lidia Di Mauro promesse della moda siciliana. Ricche di speranza per un futuro radioso le parole della presidente Mariella Gennarino: “A tutti gli stilisti che hanno aderito alla manifestazione consiglio di non arrendersi davanti alle oggettive difficoltà del momento, poiché tutti gli abiti esposti sono pezzi unici degni dei palcoscenici internazionali più importanti”.

IMG-20151204-WA0031 (1)

Emozionato ed orgoglioso per il lavoro dei suoi allievi Virgilio Piccari conclude dicendo: “Ogni manifestazione pensata da Liliana Nigro è un successo per l’Ente da me presieduto, ogni particolare anche stavolta è stato curato con attenzione grazie anche al supporto degli assistenti Veronica Maugeri, Stefania Giuffrida, Iolanda Manara e Carmelo Eliano Pappalardo i quali sostengono da sempre con impegno e devozione le idee della vulcanica insegnante”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA