Decoro urbano

Paternò, Amministrazione comunale contro volantinaggio senza regole

Paternò dalla collina storica
28 gen 2015 - 16:42

PATERNÒ - Contrastare la distribuzione dei volantini promozionali al di fuori delle regole, garantire la pulizia e il decoro delle strade cittadine, e nel contempo assicurare che il pagamento dell’imposta sulla pubblicità venga regolarmente effettuato. Questi i tre obiettivi al centro dell’attività che viene compiuta, in questi giorni, dagli ispettori Giuseppe Consalvo e Giovanni Rizzo, del Nucleo di Tutela ambientale del corpo dei Vigili Urbani paternesi, di concerto con l’Amministrazione comunale.

Gli agenti della Polizia locale, guidata dal comandante Antonio La Spina, stanno compiendo una sistematica attività di controllo, che continuerà nelle prossime settimane, volta ad assicurare che venga rispettata l’ordinanza sindacale che disciplina le modalità di distribuzione di volantini, manifesti o altro materiale pubblicitario. La normativa comunale stabilisce infatti che i dépliant commerciali possono essere consegnati esclusivamente “porta a porta”, depositando il materiale nella cassetta della posta dei residenti, che deve essere dotata di serratura nel caso si trovi all’esterno dei condomini. È dunque vietato lasciare i volantini altrove, ad esempio sotto le porte d’accesso, negli androni delle abitazioni private o sul parabrezza delle auto. L’ordinanza sancisce inoltre che il volantinaggio può essere effettuato solo dietro pagamento dell’imposta comunale di pubblicità e previa segnalazione al comando dei Vigili Urbani, almeno tre giorni prima della data di inizio delle operazioni.

«I controlli che la Polizia locale sta portando avanti in questi giorni fanno parte di una strategia complessiva volta a garantire la pulizia e il decoro delle nostre strade – evidenzia il sindaco di Paternò, Mauro Mangano -. Abbiamo già un’ordinanza, da me firmata, che regola le attività di volantinaggio, ma purtroppo non sempre viene rispettata, e così anche il materiale pubblicitario contribuisce a sporcare la città, gravando sulle spese di raccolta dei rifiuti. Tutto ciò va evitato».

Le attività di controllo svolte dai Vigili Urbani hanno portato, solo nella giornata di ieri, all’elevazione di 4 verbali. Le sanzioni pecuniarie vanno, per le aziende commissionarie, da 150 a 500 euro, mentre per il personale che diffonde i volantini vanno dai 50 ai 150 euro. I controlli, che riguardano sia le agenzie di pubblicità che le attività commerciali, qualora provvedano direttamente al volantinaggio, sono cominciati a seguito di un aumento repentino dell’attività di diffusione dei dépliant.

Un impegno costante quello del Nucleo di Tutela ambientale, che con il sostegno dell’Amministrazione sta proseguendo, quotidianamente, ad effettuare controlli per assicurare il rispetto delle regole della raccolta differenziata, multando chi trasporta spazzatura indifferenziata nelle proprie auto, abbandona i sacchetti dell’immondizia o li espone al di fuori dell’orario consentito. Un’attività coadiuvata, soprattutto in alcune aree sensibili, come le Salinelle di via dello Stadio, dalla presenza delle telecamere di video sorveglianza. Nell’area dei vulcanetti di fango, inoltre, il Comune sta attivando le procedure per effettuare una pulizia straordinaria della zona protetta dalla recinzione.

palazzo comunale

«La regolarità nel servizio di raccolta, e la presenza costante dei Vigili Urbani sul territorio, ci hanno permesso di lasciarci alle spalle l’indegno spettacolo delle micro-discariche, presenti soprattutto nelle aree periferiche – aggiunge il sindaco di Paternò -. Ancora abbiamo alcuni problemi da risolvere, ma certamente abbiamo imboccato la strada giusta e i risultati sono evidenti».

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento