Iniziativa

Partono oggi lavori sull’anello ferroviario di Palermo, Caracausi: “Servono garanzie per i commercianti”

caracausi3
20 gen 2016 - 10:27

 PALERMO - Inizieranno oggi i lavori sull’anello ferroviario di Palermo, con un costo totale di 154 milioni di euro, che consentiranno la costruzione delle fermate Porto, Politeama e Lazio. Si annunciano, infatti molti disagi per il traffico automobilistico.

In merito il presidente della commissione Attività Produttive del comune di Palermo, Paolo Caracausi, ha inoltrato al vice sindaco Emilio Arcuri un documento elaborato con i commercianti di via Emerico Amari che contiene alcune richieste relative ai cantieri per l’anello ferroviario.

“Abbiamo condiviso le preoccupazioni e le proposte dei commercianti che chiedono garanzie precise. – afferma Caracausi - Le misure richieste sono necessarie per evitare che le attività debbano pagare un prezzo troppo alto in termini di incassi, con possibili licenziamenti del personale.”

“I commercianti – continua –  hanno ribadito la valenza dell’opera e non intendono fermarla o contrastarla, ma chiedono i doppi turni di lavoro e il rispetto dei diritti minimi per mitigare le problematiche che residenti e commercianti affronteranno”.

“Tra le richieste – conclude Caracausi -, oltre al transito pedonale di almeno tre metri per lato, anche una illuminazione adeguata con relativa sorveglianza per garantire la sicurezza, possibilità di affiggere pubblicità e indicazioni turistiche lungo le barriere che limitano il cantiere, dismissione dei ponteggi presenti alla Camera di Commercio e alla scuola La Masa, almeno due sottopassi dalla stazione marittima, almeno un sovrappasso per collegare i due lati della strada ed una razionalizzazione degli spazi per parcheggio”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento