Criminalità

Partivano dalla Sicilia per rapinare banche in Toscana e Veneto: 7 arresti

30 mag 2017 - 11:21

CATANIA - Grande operazione portata a termine dagli agenti della squadra mobile di Firenze, in collaborazione con quelli di Venezia, Catania, Caltanissetta e Treviso, conclusasi con l’arresto di sette uomini (4 di loro agli arresti domiciliari) per i reati di furto, rapina e lesioni.

In particolare le indagini avevano avuto inizio nel giugno scorso quando sei uomini erano stati arrestati dopo un maxi furto messo a segno in una banca di Firenze con un bottino di oltre 130mila euro.

I rapinatori, provenienti dalla Sicilia, avevano come obiettivi per i loro colpi le banche presenti in Toscana e Veneto. Il piano della rapina era sempre lo stesso, con 3 uomini che entravano in banca ed uno che rimaneva all’esterno per comunicare eventuali movimenti sospetti.

Grazie alle lunghe indagini svolte dalle squadre mobili è stato possibile individuare gli artefici del colpo messo a segno lo scorso giugno e di altri sei colpi effettuati nei mesi successivi, non tutti andati a buon fine.

Una volta che i malviventi effettuavano la rapina si dileguavano in Sicilia confondendosi con i viaggiatori nei pullman di linea che li riportavano sull’isola. Il valore complessivo del bottino sottratto alle varie banche vittime delle rapine è di circa 350mila euro.

Foto di repertorio

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA