Viabilità

Parte la Ztl a Palermo: sanzioni, restrizioni e divieti

Ztl
10 ott 2016 - 11:45

PALERMO - Parte oggi la Ztl del centro storico di Palermo e insieme scattano le sanzioni e i divieti per tutti coloro che, pur non essendo in possesso dello specifico pass, cercheranno di accedere alla zona a traffico limitato.

Le multe per la nuova Ztl, che va dalla Stazione Centrale a via Cavour e da Porta Nuova a Porta Felice, sono salatissime: fino a 164 euro per le classi Euro 0, 1 e 2 e di 81 euro da Euro 3 in su. 41 euro di verbale, invece, per chi sosterà senza autorizzazione.

Esclusivo di residenti, domiciliati e accasermati muniti di pass è l’accesso con qualsiasi veicolo a prescindere dalla classe di omologazione, anche se, naturalmente, si fa eccezione in casi particolari, come per chi necessita di assistenza familiare e cure continuative, per le onlus che forniscono assistenza sanitaria o trasporto disabili e infermi, per il trasporto medicinali urgenti e per i clienti di meccanici ed elettrauto. Tutte queste categorie possono accedere alla Ztl con qualsiasi mezzo.

Inoltre l’ingresso è libero per le forze dell’ordine, per i mezzi di soccorso e per gli autobus dell’Amat, mentre i clienti delle strutture ricettive beneficiano del primo ingresso gratuito e gli abbonati Amat di un pacchetto di 20 accessi giornalieri gratuiti. 

Una scelta anche ecologica. Le auto elettriche, infatti, sono esenti dal pagamento e quelle ibride, che inquinano di meno, automaticamente pagano di meno.

Infine, i non residenti e i non domiciliati possono accedere solo se hanno necessità di salute, lavoro o studio e i disabili hanno libero accesso e non pagano nulla se in possesso di contrassegno H.

La Ztl sarà sempre in vigore dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 13, senza nessuna restrizione per domenica e festivi.

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA