Intimidazione

Panico a Gela, colpi di pistola contro la casa di un disoccupato

polizia
16 nov 2016 - 18:15

GELA - È un uomo di 42 anni, disoccupato, vittima di atti intimidatori, nella sua abitazione.

La scorsa notte, sono stati sparati colpi di pistola calibro 7,65 contro il portone di casa del disoccupato gelese, a scopo intimidatorio. Si tratta del secondo episodio: pochi giorni prima, infatti, al 42 enne era stata incendiata la macchina.

Ora c’è il panico in via Giulio Siragusa, nei pressi del Villaggio Aldisio, nel vicinato dopo questi atti intimidatori nei confronti del disoccupato.

Ad avviare le indagini sul posto dell’accaduto è stata la polizia, dopo aver ricevuto proprio la segnalazione dai vicini del 42enne.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA