Delitto

Pamela Canzonieri “non si sarebbe mai drogata”: sospettata una donna

pamela-canzonieri
19 nov 2016 - 18:30

RAGUSA – Il dolore provato dalla famiglia e dagli amici di Pamela Canzonieri è grande. Il corpo della donna è stato ritrovato due giorni fa nell’appartamento in cui viveva in Brasile. 

La polizia brasiliana, e i giornali locali, parlano di segni sul corpo della ragazza e di tracce di droga nell’appartamento ma il padre Giovanni, 70 anni, ha detto più volte che la figlia non si sarebbe mai potuta drogare, era una ragazza d’oro.

L’attesa per i risultati dell’autopsia è lunga e snervante. Nel verbale della polizia è stato scritto “Morte violenta, con lesioni e percosse“. Tutto ciò sembra irreale ai familiari di Pamela.

La polizia locale brasiliana sta interrogando in queste ore diversi conoscenti di Pamela. Anche la polizia di Ragusa ha sentito le amiche iblee di Pamela per ricostruire i dettagli della sua vita recente in Sud America.

Durante le indagini gli agenti brasiliani hanno interrogato una donna sospettata di aver ucciso Pamela. Secondo alcune testimonianze infatti avrebbe litigato nei giorni precedenti con la vittima.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA