Intimidazione

Palma di Montechiaro, incendiati 4 autocompattatori. Il sindaco: “Cari farabutti…”

17 gen 2016 - 11:25

PALMA DI MONTECHIARO - La natura dolosa del gesto, purtroppo, sembra non essere in discussione.

Secondo carabinieri e polizia, infatti, non si è trattato di un incidente.

Quattro autocompattatori della Dedalo Ambiente, società che gestisce la raccolta dei rifiuti in alcuni comuni della provincia di Agrigento, sono stati divorati da un incendio appiccato all’interno del deposito di contrada Celona-Rinio.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Licata che, dopo diverse ore, sono riusciti a domare le fiamme e mettere in sicurezza il perimetro.

Il primo cittadino, Pasquale Amato, si scaglia duramente contro coloro che hanno compiuto il vile gesto e scrive su Facebook: “Cari farabutti, il danno vero purtroppo non si limita alla distruzione di 4 autocompattatori, che non è cosa di poco, comprati coi soldi dei contribuenti, ma all’arretramento e diffidenza che ingenererà nel mondo esterno. Contiamo nella reazione di riscatto solidale che il mondo civile, delle persone perbene e dei religiosi, saprà dare”.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento