Polemica

Palermo, sindaco di Messina non può entrare all’Ars perché senza cravatta

palazzo dei normanni1
4 mar 2015 - 17:58

PALERMO - Si presenta all’Ars in maglietta e gli viene negato l’accesso. È davvero infuriato Renato Accorinti, il primo cittadino di Messina perché, dopo essere stato convocato per discutere di problemi riguardanti i trasporti della città, non ha potuto entrare nell’edificio a causa del suo abbigliamento.

Nello specifico pare che il sindaco della terza città siciliana che conta più di 250 mila abitanti, questa mattina non indossasse la cravatta e che questo non sia stato gradito dall’assemblea.

Accorinti ha protestato contro il regolamento definendo “razzista” l’atteggiamento attuato da chi opera all’interno di Palazzo dei Normanni.

A sostegno del proprio rigetto ad adattarsi a tali clichè, il capo dell’amministrazione messinese ha ricordato i suoi precedenti incontri con il premier Renzi oltre che con il Papa e con il ministro dei trasporti Maurizio Lupi con cui ha potuto rapportarsi senza alcun problema a dispetto della poca formalità degli abiti indossati.

Accorinti mostra di non volersi proprio piegare a tali pregiudizi e protesta contro la mancanza di rispetto subita da se stesso in prima persona e poi dalla città che rappresenta. Per questo chiede che venga formalmente abolito il regolamento del palazzo.

 

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento