Tragedia

Palermo, si costituisce pirata della strada che ha travolto e ucciso Bellante

Alex Bellante
29 apr 2016 - 17:54

PALERMO - Il 23 enne Alessandro Bellante ha perso tragicamente la vita lo scorso 25 aprile a causa di un mortale incidente stradale in via dei Fiori: mentre guidava la sua Vespa Piaggio, un’auto gli si è fiondata contro ad alta velocità travolgendo il giovane, morto sul colpo.

Sulla base di ciò, oggi un importante risvolto: il pirata della strada che ha investito Alessandro si è presentato in tribunale verso mezzogiorno ammettendo le proprie colpe e responsabilità. Con un distacco di quattro giorni dalla vicenda, l’uomo 38 enne ha deciso di costituirsi, probabilmente a causa dei forti sensi di colpa o per “resa”, rendendosi conto che non avrebbe avuto scampo.

“Eravamo già sulle sue tracce - ha annunciato il comando della Polizia Municipale - aveva ormai le ore contate. Non si conoscono ancora le sue generalità, sappiamo che l’uomo era alla guida di una Ford Focus blu: l’impatto è stato violentissimo, non c’è stato nulla da fare per il giovane Bellante. Ci sono stati dei progressivi passi avanti che porteranno poi all’identikit vero e proprio del pirata della strada. Anche se non si fosse costituito, i filmati lo avrebbero inchiodato comunque”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA