Abusivismo

Palermo, sequestrato un immobile e denunciati i proprietari

Sequestro immobile Palermo
19 apr 2016 - 18:21

PALERMO - Il nucleo della Polizia Urbanistico Edilizia di Palermo ha sequestrato, in via Cangelosi, nella zona di via S. Maria di Gesù, un immobile con locale pubblico denunciando i due proprietari all’autorità giudiziaria, D.R.G di 75 e F.A di 48 anni, perché sforniti delle previste autorizzazioni edilizie.

Gli agenti, inoltre, hanno segnalato il tutto all’ufficio Protezione civile e sicurezza per verificare perché i lavori siano stati condotti procurando grave pregiudizio alle strutture portanti con rischio di pericolo di crollo della struttura.

Nel dettaglio, è stata demolita una copertura preesistente per insediare una grande tettoia di circa 200 metri quadri sostenuta da piloni e struttura in ferro con un rivestimento in lamiera grecata. Realizzata anche una scala esterna in ferro, al fine di raggiungere dal piano terra il lastrico solare, trasformato anch’esso in un nuovo terrazzo abbellito con vasche e manufatti.

Ampliato invece il piano interrato, eseguito grazie alla demolizione di un muro perimetrale in cemento armato. Scoperchiati e resi liberi i plinti di fondazione che sostengono la grande tettoia in ferro, determinando una grave situazione di pericolo per l’intera struttura.

A seguito della richiesta di intervento, i tecnici dell’unità operativa “Edilizia fortemente degradata” hanno verificato l’effettiva sussistenza della situazione di pericolo e hanno quindi predisposto un’ordinanza per inibire l’accesso al locale cantinato realizzato in ampliamento alla sovrastante veranda di piano terra.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA