Operazione

Palermo, sequestrati 75.000 prodotti in un negozio cinese: denunciato il proprietario

Guardia finanza
13 set 2016 - 08:30

PALERMO - I Finanzieri del Gruppo di Palermo hanno concluso una complessa attività che ha
condotto al sequestro di oltre 75.000 prodotti, in parte pericolosi per la salute ed in
parte contraffatti.

Durante un servizio di contrasto al contrabbando ed ai traffici illeciti in genere, le Fiamme
Gialle del capoluogo hanno notato che, all’interno di un negozio che stavano controllando, erano stati esposti per la vendita profumi con marchio contraffatto e prodotti cosmetici privi delle normali indicazioni di sicurezza.

Non solo, ma venivano proposti ai clienti smalti, ombretti e altri prodotti simili con una data di scadenza ormai superata, in alcuni casi anche di oltre un anno. L’ispezione è stata quindi estesa all’intero locale, nel quale oltre a trovare altri prodotti privi dei requisiti di sicurezza è stata scoperta, nascosta da una scaffalatura, una porta “segreta” di accesso ad ulteriori locali in cui sono state reperite scatole piene di articoli scaduti e in alcuni casi con marchio contraffatto.

Un imprenditore cinese è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Palermo

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA