Giallo

Palermo ricorda Mario Biondo. Per i periti sarebbe stato “strangolato con un cavo elettrico”

Mario Biondo
31 mag 2016 - 10:21

PALERMO - Una fiaccolata, con palloncini bianchi e azzurri, per ricordare Mario Biondo, il cameraman palermitano trovato morto in Spagna il 30 maggio 2013.

In centinaia hanno partecipato, ieri sera, a Palermo per chiedere di non spegnere i riflettori sulla morte del giovane.

Secondo la Procura di Palermo, che ha riaperto l’inchiesta chiusa dai magistrati spagnoli che parlano di suicidio, il giovane si sarebbe ucciso.

Ma è di questi giorni la perizia dei legali della famiglia, secondo cui il giovane sarebbe stato ucciso.

Per i periti Mario Biondo sarebbe stato “strangolato con un cavo elettrico”.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA