Controlli

Palermo, prevenzione “morti bianche”: sospese 3 ditte

CONTROLLI SUI CANTIERI CARABINIERI N.I.L.
24 dic 2015 - 12:27

PALERMO - Quattordici posizioni lavorative irregolari e sei lavoratori in nero. È quanto è stato scoperto dai carabinieri del comando provinciale di Palermo negli ultimi 10 giorni, durante un’attenta e capillare fase di controlli all’interno di 8 ditte, tra esercizi commerciali e cantieri edilizi, nella zona del capoluogo di Regione.

Riflettori, quindi, ancora puntati sulla sicurezza nei cantieri. Che la prevenzione nel settore eviti rischi per la vita dei padri di famiglia che la sera devono tornare a casa è indubbio. Da non sottovalutare, inoltre, la convinzione di alcuni operai che facendo perno sulla propria esperienza nel campo, rischiano ogni giorno sui ponteggi senza utilizzare le protezioni individuali, le cinture di aggancio o gli ancoraggi.

Parliamo di ponteggi alti tra i 7 e i 10 metri: cadere da quell’altezza porta quasi sempre alla morte.

A causa di queste irregolarità sono state sospese 3 attività a cui è stato imposto il pagamento di una multa pari a quasi 58 mila euro.

I lavoratori, sottopagati o in nero, erano impiegati in bar, negozi di telefonia. In una ditta edile a Castelbuono è stato contestata la mancata visita medica e formazione/informazione dei dipendenti oltre al non avere predisposto un idoneo piano di sicurezza nel cantiere.

 I controlli proseguiranno nei prossimi giorni con la massima variazione di obiettivi ed orari.

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento