Carabinieri

Palermo: officina abusiva, furto di energia elettrica e ricettazione, 2 arresti

S
5 mar 2015 - 12:37

PALERMO - Gestivano un’officina abusiva, senza alcuna autorizzazione e come se non bastasse utilizzavano la rete di illuminazione pubblica per usufruire dell’energia elettrica di cui l’attività aveva bisogno.

I due soggetti, Andrea Giampino di 42 anni e Federico Burgio di 40 anni, già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati dai carabinieri del Nucleo Radiomobile che nella giornata di ieri hanno effettuato una serie di controlli nel quartiere della Vucciria.

GIAMPINO ANDREA  BURGIO FEDERICO

Giampino (foto sx) e Burgio (foto dx) sono accusati di furto aggravato di energia elettrica, truffa e ricettazione.

in un garage adiacente all’officina, infatti, sono stati trovati diversi pezzi di ricambio, motori e telai con matricola abrasa dei quali i due arrestati non hanno saputo dare alcuna spiegazione avallando così la tesi che in quell’officina venissero smontati motocicli rubati.

Ricambi

Dopo la convalida dell’arresto i due sono stati rimessi in libertà in attesa del processo.

L’attività di indagine dei carabinieri di Palermo, dall’inizio dell’anno ad oggi, ha portato all’arresto di 54 soggetti per furto di energia elettrica e truffa e 24 denunce in stato di libertà.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento