Mafia

Palermo, nuove minacce contro i magistrati

giustizia
25 feb 2015 - 18:47

PALERMO - La Sicilia di nuovo vittima di possibili stragi mafiose? La paura di nuovi attentati contro magistrati si fa sempre più forte.

Sembra, infatti, che continuino a crescere la segnalazioni da parte del comitato provinciale per l’ordine a la sicurezza pubblica di Palermo, che da mesi intercetta missive anonime e confidenti che annunciano attentati in preparazione contro i magistrati del capoluogo.

L’ultima segnalazione che ha allarmato il palazzo di giustizia di Palermo confermerebbe la presenza di armi ed esplosivi nei luoghi maggiormente frequentati da alcuni magistrati.

Anche se in nessuna di queste missive vi è riferimento ad una specifica persona, le attenzioni degli inquirenti sono rivolte soprattutto al pubblico ministero Nino Di Matteo che, ormai da diversi mesi, sarebbe vittima di pesanti intimidazioni di stampo mafioso.

A confermare il contenuto dell’ultima lettera anonima, ci sarebbe una soffiata da parte di un confidente degli investigatori che avrebbero immediatamente attivato le ricerche nei luoghi segnalati.

La vicenda è stata comunicata anche al procuratore generale Roberto Scarpinato che è responsabile della sicurezza del palazzo di giustizia e che ha già incontrato Di Matteo.

Pare, quindi, rifarsi vivo l’incubo che negli anni ’90 ha spazzato via, tra gli altri, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino

Commenti

commenti

Giuseppe Correnti



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento