Malasanità

Palermo, neonata morta dopo due settimane. Aperta un’inchiesta

Ospedale corsia vuota
31 mar 2015 - 17:11

PALERMO – La piccola Clara, nata appena due settimane fa, non ce l’ha fatta, il suo piccole cuore non ha retto.

La bambina, nata lo scorso 16 marzo all’ospedale Buccheri La Ferla, si è spenta nel pomeriggio nel reparto di terapia intensiva neonatale, nel quale era ricoverata a causa di una crisi respiratoria avvenuta subito dopo il parto cesareo.

Secondo il racconto dei genitori, che avevano sporto denuncia per presunte irregolarità durante il parto, non ci sarebbe stato nulla di anomalo durante il travaglio, dato che i parametri vitali della bambina erano apparentemente regolari. L’unico “problema” era il lento ritmo di crescita intrauterina della neonata.

A parlare per i due genitori ventenni, ci ha pensato Fabrizio Lanzarone, il legale dei due palermitani: “Fino a questa mattina era in corso un procedimento contro ignoti per ipotesi di lesioni colpose. È chiaro che con questo nuovo evento l’ipotesi di reato potrebbe aggravarsi, ma aspettiamo adesso che si pronunci il pm. Ancora non sappiamo nemmeno se disporrà l’autopsia. Io non ho ancora sentito i genitori, so che in questo momento la famiglia è raccolta in preghiera”.

 

Commenti

commenti

Giuseppe Correnti



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento