Rapine

Palermo, manette per la banda dei finti finanzieri

volante polizia
15 ott 2014 - 11:23

PALERMO - Si presentavano alle vittime con tanto di divisa e distintivo delle Fiamme Gialle fingendo di dover effettuare dei controlli dopo aver individuato bene il “pollo da spennare”. Gli obiettivi dei finti finanzieri erano per lo più facoltosi imprenditori palermitani e le loro sontuose abitazioni.

Una vera e propria associazione a delinquere formata da cinque pluripregiudicati che tramite l’espediente del travestimento da finanziari erano riusciti a mettere su un sistema collaudato per rapine dai lauti bottini.

Il blitz è scattato questa mattina all’alba nel capoluogo siciliano da parte degli uomini della polizia di Stato e ai cinque componenti della banda finiti in manette vengono contestati oltre la rapina aggravata in abitazione, ricettazione e possesso di distintivi contraffatti, usurpazione di funzione pubbliche anche il reato di associazione a delinquere.

La banda dei finti finanzieri avrebbe agito con particolare violenza pur di portare a termine il colpo. IN AGGIORNAMENTO 

Giovanna Venezia

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento