Indagini

Palagonia sotto choc: oggi l’autopsia al piccolo morto dopo il vaccino

ambulanza
20 set 2016 - 07:54

PALAGONIA - È una città sotto choc quella che, a distanza di giorni dalla tragedia, si sveglia pronta a sapere la verità: oggi, infatti, verrà effettuata l’autopsia sul corpicino del piccolo di 18 mesi morto dopo essersi sottoposto, tre giorni prima, al vaccino contro la meningite.

Per pochi istanti, i genitori, con la rabbia in corpo e il cuore a pezzi, riabbracceranno il loro bimbo strappato prematuramente alla vita per motivi ancora sconosciuti.

Tanti gli interrogativi su questa tragedia che si è abbattuta a Palagonia: ci si chiede se davvero, il motivo del decesso del piccolo, sia stata la febbre causata da quel vaccino antimeningococco. Lo stesso vaccino che, puntualmente, le vite, le salva. 

L’autopsia verrà eseguita da Maria Berlich. Il procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera, seguirà con attenzione gli aggiornamenti. 

Intanto, i genitori del bimbo, chiedono giustizia. Si cerca un colpevole: i carabinieri del Nas, da una prima indagine, parlano di negligenza da parte dei medici.

Infine, l’azienda sanitaria ha, prudenzialmente, sospeso il lotto che conteneva il vaccino finito al centro degli accertamenti.

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA