Servizi

Pagare bollettini postali in farmacia? “Uno splendido progetto per il cittadino”

pos
14 ott 2016 - 10:54

CATANIA - La farmacia si candida ad allargare la gamma di servizi offerti al cittadino. La nuova sfida degli operanti nel settore è quella di far pagare i bollettini postali direttamente dal pos presente in farmacia.

La proposta innovativa parte da PharmEvolution, la tre giorni della farmaceutica appena conclusa a Catania.

Il vicepresidente di Federfarma Nazionale e presidente di Federfarma Catania Gioacchino Nicolosi ha puntualizzato: “Parte da questo splendido progetto la sfida di Farmacia 4.0. che punta ad erogare prestazioni aggiuntive al cittadino. Le farmacie rurali o quelle dei piccoli centri sono l’unico presidio sociosanitario presente in comuni che hanno subito il taglio delle strutture sanitarie dell’Asp e degli uffici postali. In questi centri pagare una anche una sola bolletta può diventare un problema serio. L’obiettivo è quello di risolvere questi problemi attraverso la capillare rete delle farmacie, che in Italia conta 18.200 centri aperti h24 con il sistema della turnazione“.

Il progetto ha già avuto l’approvazione di una vastissima platea di farmacisti presenti alla manifestazione. “Si tratta di offrire un servizio alle fasce più deboli della popolazione che potranno così rivolgersi alla farmacia più vicina alla loro abitazione, a qualsiasi orario e tutti i giorni, anche i festivi” ha concluso Nicolosi.

Il prossimo step del progetto sarà quello del pagamento del ticket sanitario in farmacia, del quale due anni addietro l’ASL 3 di Genova è stato il primo ente promotore.   

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA