Aggressione

Padre e figlio coinvolti in una lite in un bar: divampa l’ira e finisce a coltellate

coltello
6 ott 2016 - 09:48

AGRIGENTO – Qualche parola di troppo, poi gli insulti e alla fine la rissa culminata in delle coltellate.

È ciò che è accaduto nella città della valle dei templi, in un bar poco distante da piazza Duomo.  

In sostanza due uomini, padre e figlio, si sono scagliati contro il proprietario del bar ferendolo gravemente.

Forse proprio la volontà, da parte del titolare, di non servire più alcolici a due uomini, padre e figlio entrati nel locale martedì mattina, oppure il rifiuto di continuare ad accumulare credito nei confronti dei due, fatto sta che tra i tre è scattato un litigio che ha avuto strascichi anche nelle ore successive; mercoledì mattina infatti, padre e figlio decidono di affrontare nuovamente il titolare del bar e questa volta però la lite degenera fino a che uno dei contendenti estrae un coltello e ferisce il commerciante.

Adesso non è chiaro chi, tra il padre e il figlio, sia l’autore della coltellata… ma entrambi sono stati denunciati alla procura della Repubblica di Agrigento.

Gli inquirenti stanno indagando anche per ritrovare il coltello col quale sarebbe stato inferto il colpo.

Il titolare del bar è stato invece soccorso dai sanitari del 118 e trasportato presso l’ospedale San Giovanni di Dio; per fortuna le sue condizioni non sono gravi e se la caverà con 30 giorni di prognosi.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA