Tragedia

Ancora orrore nel Canale di Sicilia: morti 249 migranti

presa da: retroonline.it
presa da: retroonline.it
3 nov 2016 - 17:02

LAMPEDUSA - Sono 249 i migranti deceduti nell’ultimo naufragio di due gommoni avvenuto nel Canale di Sicilia, al largo della Libia.

I superstiti, in tutto 29, sono arrivati la notte scorsa all’hotspot di Lampedusa accolti dal sindaco Giusi Nicolini, che è andata a fare visita ai naufraghi ancora molto scossi dopo l’orrore vissuto in mare aperto.

Tra le vittime di questo naufragio vi è anche un bambino di appena 2 anni. Il piccolo aveva intrapreso il “viaggio della speranza” insieme alla giovane madre di appena 20 anni proveniente dalla Liberia, al momento ricoverata al Poliambulatorio in stato di choc.

Secondo le testimonianze della giovane donna, lei ed il suo bambino viaggiavano in un gommone che conteneva ben 138 migranti di cui soltanto in due, tra cui la ragazza, sono stati tratti in salvo.

L’altro gommone, invece, conteneva 140 migranti, di cui si sono salvati in 27. I superstiti hanno raccontato di aver subito violenze di tutti i generi e di essere stati segregati per due mesi in un magazzino in LIbia, in attesa di poter intraprendere il fatidico viaggio sui gommoni.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA