Mafia

Operazione “Penelope”, si costituisce un esponente del clan Cappello-Bonaccorsi

polizia1-670x446
25 gen 2017 - 11:51

Nella serata del 23 gennaio scorso si è costituito al carcere di Siracusa Balahassen Hanchi, 44 anni, destinatario dell’ordinanza applicativa di misure cautelari personali e reali, emessa il 13 dicembre scorso dal Gip del Tribunale di Catania, nei confronti di 31 persone.

HANCHI Balahassen classe 1973

 L’uomo lo scorso 13 gennaio si era sottratto alla cattura nel corso dell’operazione “Penelope”, a carico di numerosi soggetti ritenuti responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere di stampo mafioso (clan Cappello – Bonaccorsi), con l’aggravante di essere l’associazione armata, associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione e spaccio delle medesime, estorsione, esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone e intestazione fittizia di beni, aggravati dall’art.7 D.L.152/91.

Balahassen Hanchi risponde del reato di traffico continuato di sostanze stupefacenti, con l’aggravante di aver commesso il fatto per agevolare l’associazione mafiosa riconducibile al clan Cappello–Bonaccorsi.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento