Controlli

Operazione “finti atleti”, 34 persone denunciate. Facevano uso di doping per vantarsi con gli amici

FOTO DOPING
10 ago 2015 - 10:43

RAGUSA - Il bilancio dell’operazione è di 34 persone denunciate: i soggetti interessati, infatti, avrebbero fatto uso di varie sostanze dopanti per alterare le loro prestazioni agonistiche.

L’indagine è scaturita dalla segnalazione di un ciclista anonimo, stanco di essere umiliato dai compagni più “prestanti” durante le uscite domenicali.

Un comportamento antisportivo ma soprattutto un rischio per la salute non indifferente, specie se, come in questo caso, chi ne ha fatto uso non ha la minima idea di cosa gli venga somministrato e da chi.

farmaci con logo

L’operazione è culminata nell’intervento di sabato a Chiaramonte Gulfi, sotto un vero e proprio nubifragio.

La Squadra Mobile, grazie alla collaborazione dei medici ispettori federali del CONI, ha effettuato controlli alle urine su 7 partecipanti alla 12esima Coppa “S.S. Salvatore” e altri controlli sono stati fatti alla gara podistica “Filippide”.

Uno dei partecipanti aveva addirittura con sé alcune sostanze dopanti.

10 in tutto le perquisizioni domiciliari a carico di “atleti” dilettanti sospettati di fare uso di sostanze dopanti per competere la domenica con gli amici. Alcuni dei soggetti dopati neanche partecipavano a competizioni sportive, ma assumevano farmaci solo per potersi vantare con gli amici.

Sono, dunque, 34 i soggetti che, a vario titolo, sono indagati perché acquistavano, detenevano, trasportavano, offrivano, vendevano farmaci o sostanze dopanti.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento