Controlli

Operazione “Big Bull”, si sgonfia il traffico di anabolizzanti e stupefacenti fra Milano e Ragusa

integratori_alimentari
24 lug 2015 - 10:33

RAGUSA - Nel mirino dei Nas di Perugia sono finite ben 6 province italiane.

26 perquisizioni, un obbligo di dimora e un arresto ai domiciliari tra Ragusa, Milano, Perugia, Torino, Ancona e Brescia.

Ad essere coinvolti nell’operazione sono stati atleti, infermieri, farmacisti, personal trainers, e titolari di palestre.

Le accuse a loro carico riguardano la compravendita illegale e cessione di farmaci anabolizzanti e stupefacenti.

Tra i destinatari dei provvedimenti restrittivi ci sarebbe anche un noto body builder di fama internazionale.

In mattinata, nel corso di una conferenza stampa che si terrà al comando provinciale dei carabinieri di Perugia, verranno resi noti i dettagli dell’operazione denominata “Big Bull”.

IN AGGIORNAMENTO

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento