Delitto

Omicidio Velardi: resta in carcere il figlio accusato dell’omicidio della madre

Omicidio Velardi: resta in carcere il figlio accusato dell'omicidio della madre
21 giu 2017 - 13:13

CATANIA – Il 7 gennaio del 2014 aveva ucciso la madre a colpi di pietra in testa. Resta in carcere Angelo Fabio Matà, figlio della 59enne Maria Concetta Velardi, che si è sempre definito innocente.

Il Tribunale ha deciso. La richiesta di annullamento dell’ordinanza cautelare in carcere è stata rigettata.

L’accusa afferma che l’uomo 43enne ha assassinato la madre quando, nel coro di una lite nata nel cimitero, è arrivata al culmine e lui, sottufficiale della marina, ha perso le staffe.

Anche se l’accusato si è sempre proclamato innocente, gli indizi contro di lui sono tanti, come la testimonianza di tre signore che hanno detto di aver sentito delle urla di donna durante una lite; le tracce del Dna dell’uomo sotto le unghie della mano destra della donna e una macchia di sangue dell’uomo, misto a quello della madre, sulla sua auto.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA