Delitto

Omicidio a Falsomiele: vietati i funerali pubblici per Sciacchitano

omicidio Falsomiele
10 ott 2015 - 10:49

PALERMO - Non ci saranno funerali pubblici per Mirko Sciacchitano, il giovane di 29 anni crivellato a colpi di pistola la sera del 3 ottobre nel quartiere Falsomiele a Palermo. Così è stato deciso dal questore Guido Longo che ha vietato le esequie pubbliche per motivi di sicurezza. 

Il corpo del giovane è stato portato al cimitero dei Rotoli di Palermo dove verrà celebrata una cerimonia intima per i familiari.

Intanto i carabinieri di Palermo continuano ad indagare sull’omicidio di sabato scorso, eseguito in perfetto stile mafioso: i killer hanno inseguito la vittima e una volta raggiunta, l’hanno trascinata per terra e gi hanno sparato.

Inoltre, poche ora prima l’uccisione di Sciacchitano, era stato ferito Luigi Cona di 32 anni, titolare della rosticceria “Bocconcino” in via dell’Allodola, poco distante da via della Conciliazione dove è avvenuta l’esecuzione del giovane Mirko.

I carabinieri sono convinti che ci sia un collegamento tra i due episodi, maturati entrambi nel contesto di spaccio di droga che caratterizza il quartiere.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento