Manette

Omicidio al Capo: arrestato l’autista del commando

Fonte foto: Gds
Fonte foto: Gds
8 set 2017 - 07:43

PALERMO - I carabinieri del nucleo investigativo di Palermo hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale – Sezione GIP di Palermo, su richiesta della Procura distrettuale di Palermo che ha coordinato le indagini, nei confronti di Fabrizio Tre Re, 27 anni, pluripregiudicato e sorvegliato speciale.

Il giovane è ritenuto essere complice dell’omicidio di Andrea Cusimano, 30 anni, ucciso la mattina del 26 agosto, all’interno del mercato ortofrutticolo del “Capo” di Palermo, con colpi di arma da fuoco esplosi da Calogero Piero Lo Presti, 23 anni, arrestato in flagranza dai militari del nucleo investigativo, mentre alcuni commercianti lo difendevano

Il 27enne, al momento dell’omicidio, sarebbe stato alla guida della Smart nera che sarebbe dovuta servire per la fuga di Lo Presti, arrestato proprio mentre tentava di salire in auto. 

L’auto a bordo della quale Tre Re è riuscito a fuggire appartiene a sua moglie. Il numero di targa era stato ripreso da una telecamera di videosorveglianza posta in via Volturno, mentre la Smart nera era stata poi ritrovata dai carabinieri qualche giorno dopo in in via Belmonte Chiavelli.

Fabrizio Tre Re è lo zio materno di Calogero Piero Lo Presti. 

Ulteriori dettagli verranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle ore 10 nella sede del comando provinciale dei carabinieri di Palermo.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA