Colluttazione

Occupazione abusiva di case popolari: violentissima lite tra condomini, sei arresti

carabinieri
16 mar 2017 - 10:55

TRAPANI – Una mega rissa, scoppiata nel tardo pomeriggio di martedì scorso, a seguito di un litigio legato all’occupazione abusiva delle case popolari che si trovano in via Gioberti a Petrosino. Si tratta dell’ennesima lite, scoppiata per questo tipo di motivi, che è stata possibile da sedare solo con l’intervento dei carabinieri, alcuni dei quali sono stati feriti per essere intervenuti nelle colluttazioni. Al termine dell’intervento dei militari, sei persone sono state arrestate.

A finire in manette sono stati:

Paolo De Vita, petrosileno 44enne agli arresti domiciliari

Paolo De Vita, 44 anni

Paolo De Vita, 44 anni

Claudio Agate, 23enne marsalese agli arresti domiciliari

Claudio Agate, 23 anni

Claudio Agate, 23 anni

Gaspare Gurrera, 43enne palermitano che risiede nelle case popolari,

Gaspare Gurrera, 43 anni

Gaspare Gurrera, 43 anni

Vincenza Favara, 37enne nata a Castelvetrano

Vincenza Favara, 37 anni

Vincenza Favara, 37 anni

Vanessa Lo Monaco, 27enne di Castelvetrano, per il reat di rissa

Vanessa Lo Monaco, 27 anni

Vanessa Lo Monaco, 27 anni

A.C.D 18 per reato di rissa

K.F, 15 anni

D.G, 15 anni

In sostanza vista la violenza della furibonda lite tra i condomini e considerato le possibili e prolungate conseguenze, i carabinieri non hanno potuto fare altro che bloccare coloro che hanno partecipato alla rissa e portarli alla Stazione per procedere con gli arresti.

De Vita e Agate sono stati sottoposti a processo per direttissima: il giudice lylibetano, ha disposto per tutti gli arrestati, la misura cautelare del divieto di avvicinamento l’uno all’altro a meno di 50 metri.

Commenti

commenti

Vittoria Marletta



© RIPRODUZIONE RISERVATA