Panico

Oasi del Simeto, incendio minaccia case e persone. Polizia evita il peggio

California-roghi-e-incendi-paralizzano-il-paese-14
17 lug 2016 - 16:04

CATANIA - Nel pomeriggio di ieri, personale della Polizia Stradale in transito al km 109,300 della SS 114 località “Ponte Simeto” constatava un incendio di vaste proporzioni che a causa del forte vento si dirigeva velocemente ad est verso la zona denominata “Oasi del Simeto”, nota quale meta di numerosi villeggianti nel periodo estivo. Giunti nei pressi delle abitazioni ivi esistenti, ove giungeva in ausilio personale delle Volanti dell’U.P.G.S.P. e del Corpo Forestale, diversi abitanti, chiedevano aiuto per poter domare le fiamme ormai a ridosso delle case.

Considerata la gravità della situazione e la velocità di espansione dell’incendio che rendeva ormai l’aria irrespirabile e forti bruciori agli occhi, una volta intervenuti i Canadair e allertato il 118, gli operatori intimavano a tutti gli abitanti della via Favignana di abbandonare le case, prodigandosi a togliere dalle fiamme in alcuni immobili 4 bombole di gpl.

In particolare, durante le concitate fasi di allontanamento dei villeggianti, tra cui diversi anziani e bambini, veniva soccorso e portato al sicuro all’interno del veicolo di servizio il piccolo A. F. colto dal panico e da una crisi respiratoria.

Verso le ore 15,40 gli stessi operatori unitamente al proprietario, si portavano all’interno di un cortile ove mettevano in salvo 2 cani rimasti legati alla catena ormai quasi avvolti dalle fiamme. Il personale operante veniva poi sottoposto alle cure del caso all’ospedale Cannizzaro di Catania. 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA