Indagini

Nuove ipotesi sul cimitero di mafia di Roccamena

cimitero
12 ott 2016 - 17:56

ROCCAMENA - Dopo le ultime ricerche che hanno portato alla scoperta di un cimitero di mafia nel comune di Roccamena, in provincia di Palermo, sono state avanzate nuove ipotesi. Queste ultime riguardano il fatto che sotto il fango potrebbero trovarsi altri 6 o 7 corpi.

Per scoprire ciò bisogna pianificare una serie di scavi, accompagnata da un’analisi accurata dei reperti finora recuperati.

Alcuni investigatori, analizzando scarpe e indumenti, hanno ritenuto che potrebbe trattarsi di corpi risalenti agli anni Settanta del secolo scorso. Ma altre risposte relative alla datazione potrebbero arrivare anche dall’analisi dei bossoli, che sono quelli tipici dei fucili da caccia.

Prima di avviare ulteriori scavi bisogna però attendere gli esiti delle prime perizie, in quanto è molto rischioso andare in profondità e fino ad ora il lavoro è stato condotto con le carrucole dei vigili del fuoco.

Le indagini dei Carabinieri del gruppo di Monreale sono coordinate dai pm della procura di Palermo Sergio Demontis e Siro De Flammineis, con la collaborazione di antropologi ed archeologi convocati da Milano.  

   

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA