Polizia

La nuova sede di Librino: funzionale in uno dei quartieri più difficili

polizia
14 nov 2016 - 19:44

CATANIA – Inaugurata stamattina alla presenza del capo della polizia Gabrielli e del questore Marcello Cardona la nuova sede del commissariato di LibrinoDopo 5 anni di attesa, finalmente una sede della Polizia funzionale per il popoloso e vasto territorio di Librino, ma soprattutto per i poliziotti che operano incessantemente in uno dei quartieri con la più alta intensità criminale catanese.

Il Capo della Polizia, sin dall’inizio, ha dato grande impulso di ripresa dell’apparato di Pubblica Sicurezza, segnali positivi che oggi sono confermati dalle risorse destinate alla Polizia per il bene dei cittadini e della sicurezza dei territori.

Speranza per il commissariato, che possa essere implementato di uomini e mezzi, dato che gli attuali 26 poliziotti disponibili formano solo il 50% della dotazione organica prevista, e in questo territorio è necessario aumentarne il numero; mentre il Siap chiede l’interessamento anche per la Nuova Questura nota come la “cittadella della sicurezza”, una importante infrastruttura capace di diminuire i disagi e i costi elevati che affronta la Polizia di Stato catanese sia in termini economici di spesa che di uomini e mezzi impegnati, ma soprattutto una vera affermazione dello Stato in un territorio difficile.

La costruzione fu finanziata nel 2004, ed è stata interessata da svariati intoppi burocratici e per finire anche dall’inadeguatezza del terreno assegnato, in cui si è scoperta la presenza di materiale inquinante da bonificare.

Catania rimane in Italia l’unica sede di Questura divisa in otto edifici sparsi per la città con oltre 10 sedi di uffici distaccati che costano ai contribuenti oltre 3 milioni di euro di affitti l’anno; soprattutto, la città paga pesantemente costi elevati in termini di efficienza data la dispersione di uomini e mezzi, operatori utilissimi al controllo del territorio e alle indagini contro i gruppi criminali.

Infatti, questa situazione di fatto impedisce di formulare nuovi progetti di realizzazione di una struttura capace di contenere tutte le articolazioni della Questura.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA