Rissa

Notte di sangue fuori dal locale Mama Sea di Aci Castello

MAMA SEA COMPLETO
7 lug 2016 - 04:18

ACI CASTELLO - Due feriti, di cui uno sembrerebbe in condizioni gravi. È il bilancio di una “normale” serata di musica e divertimento lungo la scogliera di Catania. L’episodio si è registrato alcune ore fa, in piena notte, intorno alle 2,30, e la ricostruzione è ancora alquanto frammentaria e generica.

A quanto trapela da alcune dichiarazioni dei presenti, due giovani di circa 25 anni avrebbero avuto una discussione animata all’interno del locale Mama Sea, in via Antonello Da Messina 30 in territorio di Aci Castello. Una serata come le altre. La terza dei “mercoledì da disco-music” che vengono organizzati in questo locale della riviera. Il tema era “La Notte Bianca“. Ma, fuori dal Mama Sea la notte si è tinta di rosso sangue. Questi i fatti raccontati da chi c’era.

Sembra ci sia stato un diverbio banale, per cause ancora sconosciute ma senza immaginabili conseguenze. Questo grazie anche al pronto intervento della sicurezza del locale che ha subito provveduto a far calmare gli animi prima che la discussione potesse degenerare all’interno.

I due sono stati accompagnati fuori dal Mama Sea. Poco dopo le 2,30, mentre il locale cominciava a sfollarsi, il diverbio sarebbe ripreso fuori. Alimentato non più dai soli due contendenti iniziali ma anche da altri amici delle due opposte fazioni. Tutto sembrava, comunque, volgere per il meglio visto che i due gruppi di amici si sono allontanati per strade opposte. Saranno passati pochi minuti, però, quando due ragazzi di uno dei gruppi stavano percorrendo a piedi via Antonello Da Messina: sono stati investiti in pieno da un’auto, sembrerebbe una Peugeot 107 scura, che, a quanto sostengono alcuni testimoni, sarebbe piombata volutamente addosso ai due pedoni. Uno è stato sbalzato fra le macchine posteggiate ai margini della strada, all’altezza dell’hotel Sheraton; l’altro, addirittura, sarebbe stato arrotato e trascinato per più di 500 metri fino alla curva dinanzi l’hotel Baia Verde. Sull’asfalto è rimasta una lunga scia di sangue e chi ha visto il ragazzo investito lo descrive come “in condizioni inimmaginabili”.

Subito sono stati chiamati Carabinieri e ambulanze. Una delle due vittime ha riportato delle lesioni al bacino, l’altra, invece, è giunta in ospedale in condizioni gravissime, con lesioni al braccio, al volto e traumi sparsi nel resto del corpo. Al momento, quest’ultimo ragazzo è in prognosi riservata e in sala operatoria.

I Carabinieri della Compagnia di Acireale, intervenuti sul posto, hanno subito avviato le indagini ma, interpellati telefonicamente, non hanno voluto fornire alcun dettaglio. I due sarebbero stati accompagnati all’ospedale Cannizzaro, ma anche lì ci sono bocche cucite.

La zona della scogliera, uno dei luoghi di appuntamento della movida catanese, è monitorata da diverse telecamere sia degli stessi locali notturni sia degli alberghi e dei lidi della zona. È probabile, quindi, che l’attività investigativa degli inquirenti parta proprio dall’acquisizione delle immagini delle telecamere. E da lì, ovviamente, si potrebbe risalire alla vettura che ha investito i due malcapitati.

Sergio Regalbuto



© RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Anton Antonell

    Sono tutti impazziti, spero vi prendano e ci facciano di peggio. Bestie siete la vergogna di quei poveri genitori, che non sanno di aver cresciuto delle merde…