Violenza

Notti di follia a Gela tra risse e auto date alle fiamme

polizia
27 ott 2014 - 17:40

GELA - È stato un fine settimana “esplosivo” (è proprio il caso di dirlo) l’ultimo vissuto a Gela, dove in centro si è consumata l’ennesima rissa e in altre zone della città sono divampati, per natura diversa, gli incendi che hanno distrutto due autovetture. Teatro degli atti vandalici e della rissa la centrale piazza Roma, sede della movida gelese.

I residenti della piazza del centro storico non ne possono più di schiamazzi e pericoli di varia natura e puntano l’indice (ancora una volta) contro le forze dell’ordine che, a loro dire, sabato notte non avrebbero pattugliato l’area, consentendo ai facinorosi di agire incontrollati. Intanto, mentre infuriano le polemiche sulla gestione dell’ordine pubblico durante la movida notturna, ecco l’ennesimo atto incendiario.

In via Crispi, la scorsa notte, è stata distrutta dal rogo la Fiat Uno di un cittadino romeno. L’incendio sarebbe di origine dolosa. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti del commissariato. Un altro incendio, nella notte di sabato, ha distrutto una monovolume Citroen Xsara Picasso che era parcheggiata in via Bora di Cadore. Per i vigili del fuoco, che hanno domato le fiamme, si tratterebbe di un cortocircuito. In questo caso non è stato necessario avviare indagini.  

Commenti

commenti

Erika Pinieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento