Operazione

Cosa nostra, colpito clan Natale-San Lorenzo: sequestrati beni per 1,5 milioni

Ucciso perché rubava marijuana, arrestati due incensurati di Marsala
Ucciso perché rubava marijuana, arrestati due incensurati di Marsala
19 feb 2016 - 14:44

PALERMO – Nuovo duro attacco agli esponenti di Cosa nostra palermitana. Questa volta ad essere colpito il clan “Tommaso Natale – San Lorenzo“, il cui patrimonio di circa 1.500.000 euro è stato sottoposto a sequestro nell’ambito dell’operazione denominata “Oscar“.

Protagonisti delle indagini i carabinieri che, dopo indagini approfondite sui collegamenti tra attività imprenditoriali e criminalità organizzata, ha eseguito il sequestro dei beni intestati a Giulio Caporrimo, noto esponente del clan, arrestato il 29 novembre 2011.

Oggetto dell’esproprio un locale ampio e prestigioso locale di Palermo destinato alla produzione di prodotti per bar e per la ristorazione, comprensivo degli arredi e delle attrezzature varie.

Santi Liggieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA