Denuncia

“Non ti sposti? Ora ti faccio vedere io”, studente “ostacola” la manovra e viene aggredito a calci e pugni

via generale di san marzano
28 giu 2017 - 11:53

CATANIA - Singolare quanto accaduto di recente in via Generale di San Marzano: uno studente è stato aggredito selvaggiamente per il semplice fatto di aver ostacolato le manovre di parcheggio dell’auto di un uomo.

Il ragazzo, a piedi, avrebbe infatti tardato a spostarsi dallo spazio che F.S.T., 43 anni sorvegliato speciale oltre che pregiudicato, ha ritenuto conteso perdendo le staffe. 

Dalle minacce verbali, quindi, l’uomo è passato ad una violenta sequela di calci e pugni di cui ha fatto segno la sua vittima, tanto da costringerla a ricorrere alle cure del pronto soccorso dove gli sono stati diagnosticati postumi da trauma intracranico guaribili in 7 giorni salvo complicazioni.

Le indagini degli agenti di polizia, vale a dire il riconoscimento fotografico e le testimonianze dei passanti che hanno assistito a quanto accaduto, hanno consentito di risalire all’aggressore che è stato denunciato per i reati di lesioni personali e minacce.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA