Violenza

Non accetta il divorzio, la picchia con una statuetta e la getta dalle scale

statuetta
7 nov 2016 - 12:59

MASCALUCIA - Lei lo aveva lasciato da più di un anno ma lui non si era mai rassegnato e dopo tanti litigi ieri pomeriggio al culmine di una crisi di nervi l’ha colpita col primo oggetto che gli è capitato per mano.

È successo a Mascalucia, dove un operaio di Belpasso di 45 anni, dopo aver picchiato l’ex moglie con una statuetta di marmo e averla gettata giù dalle scale, è stato arrestato dai carabinieri per lesioni personali aggravate.

La donna quarantasettenne è stata soccorsa da un vicino di casa, vittima anche lui della rabbia dell’uomo. Appena hanno potuto le due vittime hanno chiamato il 112 e dopo poco tempo due pattuglie sono arrivate sul posto, sono intervenute e hanno bloccato l’uomo.

L’uomo e la donna picchiati sono stati subito portati al pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro. Lei ha riportato escoriazioni e lividi alle mani e alla testa per una prognosi di 30 giorni, mentre lui un trauma cranico non commotivo guaribile entro 3 giorni.

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA