Follia

Non accetta il divorzio della madre e tenta di buttarla dal balcone: arrestato 25enne

Duro colpo alla mafia dei Nebrodi, 23 persone in manette
Duro colpo alla mafia dei Nebrodi, 23 persone in manette
24 feb 2016 - 10:49

PALERMO - La polizia di Stato di Palermo ha arrestato un 25enne che, mentre era agli arresti domiciliari, al culmine di una lite, ha cercato di sollevare la madre, ‘colpevole’ di volere divorziare, e di lanciarla giù dal balcone.

È successo ieri sera nel rione di Brancaccio. Gli agenti, avvertiti dai vicini di casa della 47enne, hanno trovato la donna con il volto insanguinato. L’aggressione è avvenuta al termine di una violenta lite. La vittima si era separata dal marito, ma il figlio non ha accettato la decisione della madre e più volte le aveva chiesto di dare una nuova possibilità al marito.

La 47enne, irremovibile, è stata picchiata dal figlio che ha cercato poi di lanciarla da un balcone. Soccorsa dal personale del 118 è stata portata in ospedale, dove è stata giudicata guaribile in 30 giorni.

Il figlio dai domiciliari è stato condotto nella casa circondariale di Pagliarelli. 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA