La morte di Nicole

“Nessuno ci ha richiesto elicottero e ambulanza”: interviene la responsabile S.U.E.S.

Ambulanza
14 feb 2015 - 14:19

CATANIA - “A noi non è stato chiesto l’elicottero o l’ambulanza del 118 perché altrimenti ci saremmo attivati, trasferendo anche la segnalazione a chi di competenza fino a Palermo, perché abbiamo un coordinamento regionale dei secondari in eliambulanza. Ci sono le registrazioni in mano agli inquirenti che parlano per noi”.

È chiara e ferma sulle sue idee, supportate anche da documenti a quanto pare, la responsabile del S.U.E.S (servizio urgenza emergenza sanitaria) , Isabella Bartoli. “A noi è stata chiesta semplicemente una ricognizione dei posti letto della terapia intensiva neonatale, quindi ci è arrivata una richiesta specifica da parte del medico che aveva in cura la piccola Nicole ed è lui che ha la responsabilità della scelta terapeutica”.

E ancora “Non può un operatore, che peraltro non ha il bambino davanti, avere la presunzione di dire al medico cosa deve o non deve fare. Deve essere il collega, secondo scienza e coscienza a chiedere alla centrale operativa ciò che desidera. Nel caso specifico noi avremmo mandato l’ambulanza e avremmo portato la neonata al pronto soccorso ma sia chiaro: non è arrivata questa richiesta”. 

La Bartoli è un fiume in piena e incalza “Una parte delle notizie diffuse è errata e viene discreditato il lavoro di tutti. Devo dire però per correttezza che le case di cura devono avere le loro ambulanze autorizzate, con il proprio personale sanitario. Poi non so quanto l’intervento dell’elicottero sarebbe stato efficace considerando che operare in aria non è facilissimo, a maggior ragione quando il paziente pesa solo due chili”. 

E conclude “Sottolineo ancora una volta che a noi hanno chiesto solo una ricognizione dei posti letto e quindi ci siamo attivati su Ragusa, Siracusa e Catania ma ne abbiamo trovato solo uno all’O.m.p.a di Ragusa, rispondendo così al medico su quanto desiderava sapere. Se poi vogliamo porre l’accento sulla mancanza del servizio elicottero h24 a Catania, possiamo solo dire che stiamo lottando da tempo per riaverlo”.

Giorgia Mosca – Daniela Torrisi

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento