Iniziativa

Nel Siracusano camper della Polizia a sostegno delle donne

camper Polizia
21 ago 2016 - 16:52

SIRACUSA - Mentre crescono gli episodi di violenza nei confronti di donne, la Polizia di Stato cerca di prevenire e contrastare questo fenomeno, offrendo un supporto psicologico. Col progetto “Questo non è amore”, presentato a luglio dal questore di Siracusa, Mario Caggegi. Che, attraverso un camper collocato nelle piazze delle città siracusane, vuole favorire un contatto diretto con le potenziali vittime, garantendo loro il sostegno di una equipe multidisciplinare, composta da operatori specializzati.

Il 3 settembre il camper sarà a Priolo e il 17 a Lentini. Ieri invece la postazione mobile ha stazionato a Noto. All’interno c’era un team composto dal medico della Polizia di Stato, da un Ufficiale di P.g. del Commissariato di di Noto, da un operatore della Polizia di stato della sezione della Squadra mobile “Reati contro la persona ed in danno di minori” e da rappresentanti del centro antiviolenza “Rete h 24” e del “Codice Rosa” dell’ospedale Umberto I° di Siracusa.

Obiettivo principale del progetto, oltre che di informare, è infatti quello di far emergere il fenomeno. Anche perché la maggior parte delle donne che subisce maltrattamenti all’interno delle mura domestiche fatica a riconoscere la violenza subita e, di conseguenza, a denunciare i soprusi.

Gisella Grimaldi

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA