Mercato

Natura Divina, firmato accordo con agroalimentare di Catania

PIC_6624
23 nov 2015 - 17:27

CATANIA - Dalla terra alla tavola, passando per la vendita. Altro fondamentale step del progetto Natura Divina: si chiude la filiera con la firma dell’accordo con il mercato agroalimentare di Catania, per la vendita dei prodotti.

All’Arcivescovado di Catania l’amministratore unico Bios, Riccardo Tomasello, e il presidente del mercato agroalimentare di Catania, Emanuele Zappia, hanno siglato l’accordo per la commercializzazione dei prodotti di Natura Divina al mercato catanese.

Un momento importante, anzi fondamentale per Natura Divina, a cui ha partecipato anche l’Arcivescovo di Catania, Salvatore Gristina. I terreni in cui sono stati coltivati i prodotti di Natura Divina, infatti, sono stati affidati dalla chiesa catanese per creare occupazione e valorizzare i prodotti della nostra terra.

Dopo aver ripristinato il terreno, seminato e raccolto i carciofi prodotti, mancava solo l’ultimo step per portare nelle tavole dei siciliani la produzione di Natura Divina.

“Chiudere la filiera – spiega Riccardo Tomasello – è basilare per il proseguo e il sostentamento dell’attività di NaturaDivina. Ringrazio di cuore il presidente Zappia e il Mercato che ha sposato quest’iniziativa. Si crea una collaborazione che sarà foriera di successi futuri”.

Soddisfatto dell’accordo anche il presidente del Maas di Catania, Emanuele Zappia: “Noi sposiamo quest’iniziativa perchè completiamo la filiera, non basta solo la produzione, ma anche l’aiuto commerciale. Per questo il Maas sposa questo progetto per aiutare la commercializzazione di questi prodotti”.

“L’Istituto Diocesano Sostentamento del Clero – dichiara il presidente Diego Pistorioha dato piena fiducia sin dall’inizio alla Bios, adesso si stanno raccogliendo i frutti. La Bios ci crede e ci crediamo anche noi”.

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA