Criminalità

Nascondeva in casa due fucili: arrestato dai carabinieri a Catania

sequestro_armi_carabinieri_fucili_canne_mozze
3 gen 2015 - 17:29

CATANIA – Durante le festività i carabinieri di Catania hanno effettuato una serie di particolari controlli e perquisizioni, che hanno comportato diverse denunce e arresti.

PRIVITERA Placido, Catania 7.7.1992

Placido Privitera

Fra questi, è stato arrestato un 22enne, Placido Privitera, che nascondeva in casa due fucili di cui uno a canne mozze. Ad entrare in azione il nucleo operativo della compagnia di piazza Dante, che ieri sera, a conclusione di un ampio servizio di controllo predisposto per arginare e contrastare il fenomeno dell’uso improprio di armi e botti nel periodo delle festività, ha effettuato diverse perquisizioni domiciliari, una delle quali nella casa del giovane a San Cristoforo.

I fucili erano stati abilmente occultati in un ripostiglio dentro un borsone; si tratta di un fucile da caccia calibro 12 Siace Bonotti-Gardone ed un fucile alterato (con le canne mozzate) calibro 12 Bresca Italy – Gardone, entrambi sono stati sequestrati.

Le armi – efficienti ed in perfetto stato d’uso - saranno inviate al reparto investigazioni scientifiche di Messina per gli accertamenti tecnico balistici in modo da accertare se le stesse siano state utilizzate in eventi criminosi. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Commenti

commenti

Mirko Regalbuto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento