Accertamenti

Morte vigilantes: indagato il collega che si trovava con lui in macchina

pistola
7 mar 2017 - 10:34

SIRACUSA - A due giorni dalla morte della guardia giurata Massimo Calogero Giuliana, 47 anni, sparatosi un colpo di pistola alla testa, la procura della Repubblica di Siracusa ha indagato il collega che si trovava in auto insieme a lui in quel momento per renderlo partecipe agli accertamenti tecnici.

Nella giornata di domani verrà effettuata, con il medico legale Francesco Coco e la collaborazione del sostituto procuratore Marco Di Mauro, l’autopsia sul corpo della guardia giurata per portare avanti ulteriori accertamenti.

Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo si sarebbe sparato accidentalmente il colpo in testa mentre apriva la portiera per dare vita all’inseguimento dei malviventi. La mano usata era la stessa con cui teneva in mano la pistola.

Tuttavia rimangono alcuni sospetti. Nella nuca è presente una ferita con un’ogiva.  

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA