Perizia

Morte di Melania Vinci: accertamenti sul cellulare dell’indagato

melania-vinci1-624x300
18 set 2016 - 10:07

CATANIA- Continuano le indagini sulla morte di Melania Vinci, la 35enne di Giarre, che ha perso la vita nell’incidente stradale avvenuto lo scorso agosto lungo la statale 114 nella frazione di San Leonardello.

Francesco Brando, il sostituto procuratore di Catania, dopo aver disposto, nelle scorse settimane, l‘ispezione delle due auto coinvolte nel sinistro e dei luoghi in cui è avvenuto lo scontro, ha anche richiesto accertamenti tecnici sul cellulare del 22enne di San Giovanni La Punta, indagato per omicidio stradale.

Ricordiamo, difatti che, il giovane, alla guida della propria Audi A4, secondo le ricostruzioni, avrebbe invaso la corsia di marcia opposta alla propria, sbattendo frontalmente con la Suzuki Ignis di Melania.

Una volta che il consulente nominato dalla Procura, sarà in possesso di tutti i dati presenti sul telefonino, sarà possibile, nei prossimi giorni, procedere ad esaminare nel dettaglio le informazioni contenute.

La perizia sarà fondamentale per capire se l’incidente sia stato causato da distrazione per uso improprio del telefonino alla guida. Si accerterà difatti se l’indagato, poco prima dello schianto, stesse facendo uso del cellulare, per inviare messaggi, accedere a social, telefonare o usare altre applicazioni.

A breve si attendono anche gli esiti degli esami tossicologici per escludere l’uso di alcol o di altre sostanze.

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA