Giallo

Si è suicidato dentro a una macchina non sua l’uomo carbonizzato alla Zisa

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio
5 gen 2017 - 08:44

PALERMO - Sarebbe stata una donna a notare, all’alba di questa mattina, un’auto in fiamme in un parcheggio di via Nina Siciliana, nel rione della Noce, la stessa auto all’interno della quale sarebbe stato poi ritrovato il corpo carbonizzato di un uomo.

La donna non avrebbe esitato ad allertare le forze dell’ordine che sono intervenute sul posto.

Il ragazzo aveva 32 anni e si è suicidato, dopo essere andato via da casa per la brutta depressione che lo aveva colpito.

Intorno alle 4,30 di stamattina ha chiamato al fratello per annunciare il suo insano gesto. Tra le lacrime e la disperazione, avrebbe raccontato al parente di essere davvero stanco della propria vita e di non riuscire più ad andare avanti.

Di lì a poco, infatti, si sarebbe dato alle fiamme all’interno dell’auto, una Volkswagen Golf vecchio modello. Avrebbe trovato la macchina in panne parcheggiata lì poco tempo prima da una donna che poi si sarebbe allontanata per andare dalla figlia che stava per partorire a  Villa Serena.

I vigili del fuoco erano intervenuti per spegnere le fiamme e solo durante le operazioni di spegnimento si sarebbero resi conto della presenza di un uomo nel sedile posteriore della vettura.

Sul posto, nel quartiere Zisa di Palermo, sono intervenuti per l’identificazione anche il magistrato di turno e il medico legale. 

La natura dolosa del rogo pare confermata dal ritrovamento di alcuni resti di un accendino in prossimità della macchina.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento