Lutto

Morta la madre del col. Vincenzo Parrinello

600px_Fiamme_Gialle
23 dic 2015 - 17:03

CATANIA - Un grave lutto ha colpito il vice presidente della Fidal e comandante delle Fiamme Gialle Vincenzo Parrinello, nella notte si è spenta a Catania la madre, la signora Sebastiana. Pur residente a Roma, Enzo aveva un pensiero costante per l’adorata madre, alla quale era legatissimo. Una donna mite e buona che ha dedicato con amore tutta la sua vita alla famiglia.

Appena venerdì 13 novembre il sindaco di Catania Enzo Bianco aveva consegnato al col. Parrinello, nel “Salone Bellini” di Palazzo degli Elefanti, l’Elefantino d’Argento per i suoi 40 anni di attività di dirigente sportivo. Così aveva dichiarato il primo cittadino etneo: «Il passato, il presente e il futuro sportivo della nostra città sono molto legati alla passione, all’entusiasmo e alla capacità professionale di un catanese su cui si potrà sempre contare».

Il col. Parrinello ha cominciato a muovere i primi passi come dirigente sportivo nella pallavolo catanese per poi occuparsi, a partire dal 1985, di atletica leggera con le Fiamme Gialle. Ha fatto parte di numerosi Comitati organizzatori di manifestazioni sportive nazionali ed internazionali, tra cui i Campionati Mondiali di Atletica Leggera di Roma 1987; le Universiadi 1997; i Campionati Mondiali Militari di Atletica Leggera 1986, 1989 e 2002; i Giochi Mondiali Militari di Roma 1995, Catania 2005 e Aosta 2010. Insignito della “Stella d’Argento al Merito Sportivo” del Comitato Olimpico Nazionale, è stato vicecommissario straordinario della Federazione Italiana Sport Invernali (FISI) dal 31 agosto 2011 al 31 marzo 2012 e consulente della Presidenza del Consiglio dei Ministri durante il Governo Monti, quale esperto per lo sport.

Tutta la Fidal di Catania, con il suo presidente, Davide Bandieramonte, i consiglieri, dirigenti, tecnici e atleti, è vicina al colonnello Parrinello e ai suoi familiari ed esprime le condoglianze più sentite. I funerali della signora Sebastiana avranno luogo domani giovedì 24 dicembre alle ore 11 nella Parrocchia Santa Maria della Salute, piazza Madonna della Salute.

Michelangelo Granata

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA