Religione

Vescovo di Mazara nuovo Nunzio apostolico in Marocco

Papa Francesco e Monsignor Vito Rallo
12 dic 2015 - 18:11

MAZARA DEL VALLO - Sarà monsignor Vito Rallo, vescovo di Mazara del Vallo, il nuovo nunzio apostolico in Marocco scelto da Papa Francesco. È stato lo stesso pontefice a dare la notizia questa mattina.

Un ruolo importante considerando la grande crescita degli ultimi anni del paese africano, che conta circa 33 milioni di abitanti, nonostante occupi ancora il centoventinovesimo posto su 187 nella graduatoria della qualità della vita dell’ONU.

E il suo compito sarà fondamentale per rappresentare il cristianesimo in uno stato in cui convivono anche Islam ed Ebraismo.

Monsignor Rallo è entrato a far parte della Santa Sede nel 1988 dopo essere diventato sacerdote a Mazara del Vallo nel 1979. Da quel momento si è sempre prodigato per gli altri in modo esemplare, rappresentando la chiesa in Corea, Senegal, Messico, Canada, Libano e Spagna.

Negli ultimi 8 anni, dopo la nomina da parte di Benedetto XVI, monsignor Rallo è stato nunzio in Burkina Faso e in Niger, dove si è prodigato molto per la perforazione dei pozzi d’acqua: “In quei paesi - spiega – l’acqua è disponibile solo a 70 metri di profondità. Ragion per cui pompe e pozzi sono vitali”.

Tra gli altri incarichi, è stato anche inviato speciale della Santa Sede al Consiglio d’Europa, complice la sua ottima conoscenza della lingua inglese, spagnola e francese. Inoltre, ha insegnato diritto canonico e internazionale nella Pontificia università lateranense.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA