Tragedia

Molotov in un vecchio casolare: ferita coppia di fidanzati

molotovcocktail
11 ott 2016 - 10:08

PALERMO - Sono ancora in corso le indagini della polizia di Palermo su quanto accaduto ieri mattina: due sconosciuti hanno lanciato due bombe molotov all’interno di una vecchia casa nel quartiere Ciaculli di Palermo.

Due giovani fidanzati sono rimasti feriti gravemente. In condizioni più gravi è il ragazzo, Umberto Geraci di 22 anni, in coma farmacologico all’ospedale civico di Palermo, ha riportato seri danni ai polmoni per via dei chiodi presenti all’interno delle bombe e ustioni sul 50% del corpo. La ragazza, Jessica Modica di 23 anni, ha riportato gravi ustioni sul 20% del corpo perché protetta dal fidanzato durante l’esplosione.

I giovani sono stati sorpresi dalle fiamme prodotte dalle molotov mentre si trovavano all’interno del vecchio casolare. I due avevano montato una tenda sul pavimento di una delle stanze. Una fessura nel muro ha però permesso ai malviventi di lanciare le molotov. La prima ad uscire dalla tenda è stata Jessica, che ha prontamente allertato i vigili del fuoco. Sembra, inoltre, che Umberto prima di perdere conoscenza abbia comunicato il nome del malvivente che, però, tutt’ora resta segreto.

I pompieri hanno domato l’incendio prima che il fuoco raggiungesse alcune bombole del gas. Sul posto sono pure giunti i sanitari del 118, che hanno medicato e trasportato i ragazzi al Civico di Palermo, e la polizia. 

Gli investigatori stanno in queste ore cercando di risalire al proprietario del casolare e ai responsabili di quella che poteva essere un’autentica tragedia.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA